Vai al contenuto

BALLO E INTERPRETAZIONE MUSICALE parte 1

Ciao, oggi voglio parlarti di che cosa si intende per INTERPRETAZIONE MUSICALE.
Interpretare la musica mentre stai ballando, significa cercare di essere in piena sintonia con essa…ballare davvero sulla la musica, essere “SUL PEZZO”, un po’ come se i tuoi passi e le figure che fai, fossero studiati per quel brano musicale.

 

salsa in coppia: vuelta con enchufla movimentoeballo.com

 

Ti faccio qualche esempio 
Siamo in un locale latino e ci sono 2 coppie di ballerini che stanno ballando;
noi li osserviamo da bordo pista.

 

  • Inizia una Salsa Cubana con un intro di Rumba 

LA COPPIA 1 comincia facendo una piccola improvvisazione di rumba davvero molto semplice e basilare.

LA COPPIA 2 comincia facendo apertura, dile que no, setenta, sombrero e aguajea, salti mortali…

 

 

  • Il secondo pezzo è una Salsa con Reggaeton

LA COPPIA 1 Oltre alle figure singole e ai Cocktail di Figure (impara come si fa a preparare cocktail personalizzati, leggendo questo articolo che ho scritto qualche tempo fa > COCKTAIL DI FIGURE), inserisce all’interno del proprio ballo anche il passo base di Reggaeton e magari qualche movimento di bacino più accentuato.

LA COPPIA 2 Oltre alle figure mette all’interno del proprio ballo anche dei passi di Rumba-Afro.

 

  • Il terzo pezzo è una Salsa Romantica, molto lenta

LA COPPIA 1 Parte con una qualche base sul posto, per poi passare alla base alternata, apertura, dile que no e poche figure… spesso ritorna sul passo base, in posizione chiusa. I due ballerini cercano di dare più “respiro” ai movimenti, li fanno più ampi, si prendono tutto il tempo. Meno figure e più Groove, più Sabor.

LA COPPIA 2 Parte subito con un sacco di figure, alcune anche molto spettacolari e complesse, cercando di legarle una all’altra, in sequenze lunghe e dinamiche.

 

MOVIMENTO E BALLO CORSI ONLINE DANZA ONLINE lezioni di ballo e allenamento

 

 

ANALISI DELLE PERFORMANCE

La musica è uguale per entrambe le coppie!
La cosa che è diversa è l’interpretazione musicale, ovvero come i ballerini interpretano il brano che stanno ballando.

La coppia 1 cerca sempre di “stare sul pezzo” , di ballare davvero su quel brano musicale, di interpretare al meglio le variazioni ritmiche, melodiche e di genere, che la musica mette in risalto.
La coppia 2 balla e si diverte comunque, ma abbiamo notato che non è mai “sul pezzo”. Analizziamo nello specifico i tre casi visti sopra.

Nel primo esempio (SALSA CON RUMBA), la coppia 2 balla come se la rumba non la sentisse neppure, i ballerini cominciano quindi a legare figure una dietro l’altra, infischiandosene dell’intro di Rumba Cubana.

Nell’esempio 2, in una (SALSA CON REGGAETON) la  coppia inserisce dei passi di afro-rumba che nulla hanno a che fare con il reggaeton, si potrebbe dire che sembra stiano ballando un’altra canzone o che forse abbiano le cuffie e stiano ascoltando una musica diversa da quella che sta “suonando” il dj del locale.

Infine nell’esempio 3 durante una SALSA ROMANTICA e molto lenta, cominciano a metterci molta dinamica, una figura dietro l’altra, pasitos ecc…senza mai passare per la posizione chiusa. La coppia 1, nello stesso brano, sceglie invece di sfruttare al meglio la posizione chiusa; i due ballerini stanno più vicini fisicamente, le figure anche se messe in sequenza non sono mai troppe, si evitano i pasitos e i virtuosismi e lui sembra dedicarsi completamente al far risaltare lei (questo andrebbe sempre fatto), le figure sembrano più eleganti, tutta LA PERFORMANCE sembra più romantica proprio COME LA MUSICA. Quindi cosa ne deduciamo? CHE MUSICA E BALLERINI VANNO INSIEME SONO IN SINTONIA / ARMONIA

 

 

REGISTRATI GRATUITAMENTE

 

 

MOVIMENTO E BALLO scuola online CORSI ONLINE DANZA ONLINE

 

 

INTERPRETAZIONE MUSICALE e STILI DI BALLO

Ovviamente tutto quello che ho scritto sopra vale per qualsiasi genere musicale. Che tu stia ballando salsa o bachata oppure una coreografia di danza classica o di danza moderna o un pezzo hip hop, l’interpretazione è fondamentale per rendere bella e gradevole la performance…

Più sei sul pezzo meglio è! Più entri in connessione con la musica che stai ballando, meglio arriva il messaggio all’esterno e quindi al pubblico. Se invece balli in coppia in un locale latino e non ti stai esibendo, di conseguenza non ti importa del pubblico, sappi che comunque questa “magia” arriva (o non arriva) al tuo partner. Rendi quindi il tuo ballo una storia che racconti con i movimenti. Segui gli strumenti, le esplosioni sonore e le pause, l’intenzione della musica.

 

ESPRESSIONI FACCIALI E BALLO

Tra gli aspetti controversi dell’interpretazione musicale ci sono: le facce! Sì, quando qualcuno mentre balla fa le faccette, smorfie, sguardi ecc ecc… quella roba lì insomma. Ecco le espressioni del viso sono anch’esse importanti soprattutto quando parliamo di esibizioni e spettacoli. Se il ballerino di un’opera classica deve rappresentare un uomo che muore non può ridere mentre balla, sarebbe fuori contesto e rovinerebbe tutta l’intensità della storia. Viceversa se deve rappresentare un giullare dovrà sorridere e dare quell’impressione di gioia anche se magari gli si è allagata la cantina il giorno prima. 🙂

Il ballerino non parla quando si esibisce e le uniche “armi” a sua disposizione sono i movimenti, inclusi quelli dei muscoli facciali! Ben vengano negli spettacoli se sono coerenti con la storia che si vuol raccontare e se non prendono il sopravvento sul resto.  Tuttavia è importante non esagerare, stai ballando quindi è importante che tu faccia bene i passi, le figure, i giri ecc, le espressioni del viso sono un abbellimento.

Ci sono poi espressioni che bisogna necessariamente evitare, come mordersi o ritirare le labbra durante un giro o una presa o una figura complicati, fare smorfie durante un passaggio venuto male, sbarrare gli occhi se qualcosa non è andata come previsto e tutte queste cose inutili insomma. Sicuramente devi curare anche questo aspetto dell’espressività ma, secondo me, in primis devi concentrarti sulla tecnica e sul groove / sabor.

 

CONCLUSIONE

Credo che dire che esista un modo giusto ed un modo sbagliato di interpretare la musica sia scorretto. Tuttavia penso che il ballerino debba cercare di rendere il suo ballo il più coerente possibile con il pezzo musicale che sta ballando.

Nessuno ti caccerà dal locale se farai rumba quando c’è il momento di reggaeton, nessuno di sparerà se in una salsa romantica farai un assolo di pasitos o migliaia di figure senza passare dalla posizione chiusa; sicuramente quando incomincerai a fare tuo il concetto di interpretazione musicale, capirai da solo e ti sentirai molto più soddisfatto quando “sarai sul pezzo”.

 

Questo concetto dell’ interpretazione musicale è molto delicato perciò dedicherò sicuramente altri articoli all’argomento.
Se questo articolo ti è stato utile o lo reputi interessante commenta qui sotto e condividilo sui tuoi social. Registrati gratuitamente e accedi all’AREA RISERVATA dove potrai vedere contenuti riservati ai membri oltre alle anteprime gratuite dei nostri corsi premium.
SEGUICI SU INSTAGRAM

I NOSTRI CORSI PREMIUM

LEGGI ANCHE

Autore

  • Carlo Perino

    Autore e Fondatore di MOVIMENTOEBALLO.COM Mi avvicino alle danze caraibiche nel 2007, senza alcuna predisposizione al ballo. Comincio per sfida, mi innamoro e trasformo il ballo nel mio lavoro principale. Sono un insegnante di Danze caraibiche, Kizomba e Hip Hop. Ho insegnato in diverse scuole e palestre del Nord Italia, ho inoltre tenuto corsi di Zumba e Aerobica. Negli ultimi anni mi sono avvicinato molto alla danza contemporanea e moderna. Ho creato questo sito per dare la possibilità alle persone di avvicinarsi gratuitamente al mondo del ballo e del movimento. L intento è di fornire stimoli, informazioni utili, curiosità al lettore.

2 commenti su “BALLO E INTERPRETAZIONE MUSICALE parte 1”

Lascia un commento

corsI di ballo
corsI di ballo
corsI di ballo
A PREZZO SPECIALE
corsI di ballo
i nostri
Sei di Torino? Studia con noi, nei nostri corsi LIVE